Cos’è la birra artigianale


DSC_2207.JPG

La birra artigianale è per definizione …. Birra prodotta con metodo tradizionale, non pastorizzata e non filtrata … se qualcuno vi dice che non è del tutto giusto, da un lato ha ragione (per la legge italiana, non vi è distinzione tra birra artigianale e industriale, ma tra microbirrifico e birrificio industriale), ma dall’altro a torto marcio!

La Birra Artigianale è .. e deve essere intesa … come un prodotto artigianale, prodotto ad un artigiano (il birraio) con materie prime selezionate, senza l’aulisio di filtri, pastorizzatori o stratagemmi industriali.

Il birraio artigianale dovrebbe poter monitorare la maggior parte della filiera di produzione, col proprio intervento diretto. L’ideale sarebbe anche  poter utilizzare delle materie prime autoctone, del territorio … ma per il momento l’italia non garantisce produzioni all’altezza delle produzioni estere, certo che tra pochi anni anche in italia nasceranno amlterie e produzioni di luppolo nazionali.

L’unico asso nella manica, la creatività italiana che por non avendo grande storicità entra prepotentemente nel mercato, con quell’estro e quello stile (a volte spudorato!) che sono noi italiani abbiamo … ecco che nascono birre ammostate un po’ con tutto (prosecco, castagne. radicchio di treviso, addirittura fagioli!). Forse perchè non seguiamo i disciplinari o perchè siamo un po’ pazzi, ma i birrai italiani stanno riscuotendo successo e premi amche all’estero dalla vecchia Germania al nuovo continente Americano.

www.ivanborsato.it/